Bumble

Bumble incrementa i download ripetuti ampliando la rilevanza.

L’app di social networking incrementa la crescita in più Paesi con un’offerta più ampia e Search Ads come piattaforma principale per le riacquisizioni.

Obiettivi

  • Incrementare la visibilità dell’app nelle ricerche per le categorie Social network e Mode e tendenze.
  • Favorire la crescita in nuovi Paesi.
  • Riconquistare gli ex clienti.

Strategia

  • Concentrarsi sull’individuazione di parole chiave per migliorare la performance in nuovi Paesi.
  • Migliorare la rilevanza con più varianti degli annunci, allineate agli specifici tipi di clienti.
  • Riconquistare i clienti non più attivi.

Risultati

  • Search Ads è la piattaforma pubblicitaria migliore per quanto riguarda le riacquisizioni.
  • I tassi di conversione sono saliti al 61%.
  • Il costo per acquisizione è inferiore rispetto a quello di altre piattaforme pubblicitarie.

Bumble amplia la visibilità e coinvolge nuovamente gli utenti non più attivi.

Bumble è stata originariamente fondata per rendere più sicuri ed efficaci gli incontri online. Dal momento del lancio, avvenuto nel 2014, l’app ha esteso la sua portata al di fuori degli Stati Uniti e della categoria Mode e tendenze per aiutare le persone a trovare nuovi amici con Bumble BFF e nuovi contatti professionali con Bumble Bizz. Avendo raggiunto nuovi Paesi in tutto il mondo, Bumble voleva migliorare la propria visibilità sull’App Store e coinvolgere nuovamente gli ex clienti.

“Search Ads è stata la scelta più naturale per Bumble perché una parte importante del nostro pubblico globale usa iOS. Ormai ci affidiamo senza problemi a Search Ads per favorire l’espansione in nuovi mercati, nei quali si rivela spesso la nostra piattaforma digitale più efficace per l’acquisizione di utenti. Search Ads permette agli utenti che cercano un’app sicura e accattivante per stabilire nuovi contatti di scoprire il nostro marchio”, spiega Morry Mitrani, Senior Manager of Digital Marketing.

Migliorare l’efficienza con la rilevanza per i singoli utenti.

Quando effettua il lancio in un nuovo Paese, Bumble si impegna a comprendere le caratteristiche specifiche di quel target di pubblico. Per identificare nuove parole chiave efficienti, Bumble usa innanzitutto Search Match (una funzione che associa automaticamente ogni annuncio alle ricerche rilevanti) e la corrispondenza generica. Inoltre, per una maggiore efficacia, Bumble sfrutta i perfezionamenti del target di pubblico offerti da Search Ads (come genere, fascia di età e posizione).

“La creazione di campagne di ricerca specifiche per i diversi target di pubblico si è rivelata per Bumble una strategia vincente su tutti i mercati. Siamo riusciti a individuare esattamente i gruppi di parole chiave più efficaci in base alla posizione e a dati demografici come fascia di età e genere. Search Ads offre all’azienda, in crescita su scala internazionale, le informazioni dettagliate di cui ha bisogno per ottimizzare le offerte e ottenere grandi risultati”, spiega Morry Mitrani.

Con Search Ads, i tassi di conversione sono saliti del 61% per Bumble. Oltre a un notevole miglioramento in termini di performance dell’app, Search Ads ha consentito una riduzione del costo per acquisizione medio, un maggiore coinvolgimento degli utenti e un’efficacia complessivamente superiore rispetto ad altre piattaforme pubblicitarie.

Ottimizzare i risultati aumentando le varianti degli annunci.

Bumble usa i Creative Sets per ottimizzare la rilevanza degli annunci in base al Paese. Con i Creative Sets, gli inserzionisti iscritti a Search Ads Advanced possono creare più annunci diversi usando qualsiasi istantanea o anteprima tra quelle disponibili nella loro pagina prodotto sull’App Store. Bumble ha creato più varianti dei propri annunci, allineando i contenuti creativi pubblicitari per renderli più rilevanti per specifici target di pubblico (in base al genere, alla fascia di età o alla posizione).

“Con i Creative Sets, possiamo presentare più caratteristiche del prodotto nei nostri contenuti creativi e mostrare immagini diverse in funzione dello specifico target di pubblico. In breve tempo, abbiamo capito che i vari segmenti di pubblico rispondono in modo molto diverso. Questa scoperta è stata fondamentale, soprattutto nei nuovi mercati. Ora siamo finalmente in grado di orientare il nostro approccio e la nostra strategia senza problemi in base ai risultati ottenuti con i Creative Sets”, riflette Morry Mitrani.

Ampliare l’offerta per riconquistare gli ex clienti.

Essendo un’app della categoria Mode e tendenze incentrata sui rapporti interpersonali, Bumble riscontra flussi di download (nuovi e ripetuti) naturalmente soggetti ad alti e bassi, influenzati ad esempio dall’inizio di una relazione oppure dalla scoperta dell’aggiunta di Bumble BFF (per i contatti personali) e Bumble Bizz (per i contatti professionali) al marchio. Le campagne incentrate sul rinnovo del coinvolgimento degli utenti che hanno già scaricato l’app in passato hanno la massima priorità e rappresentano una larga fetta dell’investimento di Bumble in Search Ads.

“Siamo cresciuti tantissimo dal punto di vista aziendale grazie a Search Ads. La possibilità di incentrare le nostre campagne Search Ads sugli utenti di ritorno e di ottenere una visibilità reale sui download ripetuti è fondamentale per la nostra trasformazione. Search Ads è la piattaforma migliore per le riacquisizioni perché genera una quantità incredibile di utenti di ritorno a costi contenuti”, spiega Morry Mitrani.

Le campagne di Bumble mirate a rinnovare il coinvolgimento degli utenti includono gruppi di annunci strutturati in base a temi di parole chiave: marchio, concorrenza e generiche. Per continuare a ottimizzare la performance con gli utenti non più attivi, Bumble ha intenzione di combinare i test effettuati con i Creative Sets e le iniziative di coinvolgimento. “Search Ads ci aiuta a capire quali messaggi sono realmente efficaci per i nostri utenti, nuovi e di ritorno. Si tratta di una risorsa preziosissima per la crescita aziendale in nuovi mercati e Paesi”, spiega Morry Mitrani.

Search Ads è la piattaforma migliore per le riacquisizioni perché genera una quantità incredibile di utenti di ritorno.

Morry Mitrani, Bumble

Snapshot dell’azienda

  • Bumble
  • Categoria Mode e tendenze
  • Fondata nel 2014
  • Sede: Austin, Texas Stati Uniti
  • 100 dipendenti
  • Valutazione nell’App Store: 4+