Search Ads
Termini di servizio

Data di decorrenza: 1° agosto 2018

I PRESENTI TERMINI DI SERVIZIO COSTITUISCONO UN ACCORDO LEGALE TRA UN’ENTITÀ CHE RENDE ESECUTIVI TALI TERMINI DI SERVIZIO O UN RAPPRESENTANTE AUTORIZZATO, INCLUSI I DIPENDENTI, GLI AGENTI, GLI ASSEGNATARI, I DELEGATI, I CONSULENTI E GLI APPALTATORI (INDIVIDUALMENTE O COLLETTIVAMENTE UN “FORNITORE DI CONTENUTI” O “L’UTENTE”), E APPLE, CHE REGOLAMENTA L’USO DI APPLE SEARCH ADS, I PRODOTTI E SERVIZI OFFERTI PER SUO TRAMITE E AI QUALI FANNO RIFERIMENTO I PRESENTI TERMINI DI SERVIZIO (“SEARCH ADS”).

“APPLE” ASSUME I SEGUENTI SIGNIFICATI A SECONDA DELLA LOCALIZZAZIONE DELL’APP STORE CHE FORNISCE I CONTENUTI PUBBLICITARI DELL’UTENTE CON SEARCH ADS: APPLE INC. CON SEDE IN ONE APPLE PARK WAY, CUPERTINO, CALIFORNIA, PER CONTENUTI PUBBLICITARI FORNITI NELL’AMERICA DEL NORD, CENTRALE E DEL SUD, E ANCHE PER TERRITORI E POSSEDIMENTI DEGLI STATI UNITI, E PER I POSSEDIMENTI FRANCESI E INGLESI NELL’AMERICA DEL NORD, DEL SUD E I CARAIBI; APPLE CANADA INC., CON SEDE IN BREMNER BLVD. 120, SUITE 1600, TORONTO, M5J 0A8, CANADA, PER CONTENUTI PUBBLICITARI FORNITI IN CANADA O NEI SUOI TERRITORI E POSSEDIMENTI; ITUNES K.K., CON SEDE IN ROPPONGI HILLS, 6-10-1 ROPPONGI, MINATO-KU, TOKYO 106-6140, GIAPPONE, PER CONTENUTI PUBBLICITARI FORNITI IN GIAPPONE; APPLE PTY LIMITED, CON SEDE IN LEVEL 3, 20 MARTIN PLACE, SYDNEY NSW 2000, AUSTRALIA, PER CONTENUTI PUBBLICITARI FORNITI IN AUSTRALIA, NUOVA ZELANDA, INCLUSI I POSSEDIMENTI E I TERRITORI INSULARI E GIURISDIZIONI ASSOCIATE; E APPLE DISTRIBUTION INTERNATIONAL, CON SEDE IN HOLLYHILL INDUSTRIAL ESTATE, HOLLYHILL, CORK, REPUBBLICA D’IRLANDA PER CONTENUTI PUBBLICITARI FORNITI IN QUALSIASI ALTRA SEDE DEGLI APP STORE.

CLICCHI SU “ACCETTO” PER ACCETTARE I PRESENTI TERMINI DI SERVIZIO. L’UTENTE È TENUTO AD ACCETTARE E RISPETTARE I PRESENTI TERMINI DI SERVIZIO COSÌ COME SONO PRESENTATI: MODIFICHE, AGGIUNTE O ELIMINAZIONI NON SONO ACCETTABILI E APPLE È AUTORIZZATA A NEGARE L’ACCESSO A SEARCH ADS PER NON CONFORMITÀ CON QUALSIASI DISPOSIZIONE DEI PRESENTI TERMINI DI SERVIZIO O PER QUALSIASI ALTRO MOTIVO A DISCREZIONE ESCLUSIVA DI APPLE. IN CONSIDERAZIONE DI QUANTO SOPRA, LE PARTI CONVENGONO QUANTO SEGUE:

1. Accesso. L’accesso a Search Ads è disponibile solo a un fornitore di contenuti in possesso di uno o più accordi in vigore con Apple o con società affiliate di Apple relativi a un fornitore di contenuti i cui materiali siano offerti su applicazioni software Apple (ad es. App Store) o ad altre persone o entità secondo quanto stabilito da Apple a sua esclusiva discrezione.

2. Requisiti di sistema. L’uso di Search Ads richiede hardware compatibile, accesso a internet e/o a una rete mobile, software specifico e può richiedere di tanto in tanto l’esecuzione di aggiornamenti e upgrade (“Requisiti di sistema”). Il fornitore di contenuti è responsabile di tutti i requisiti di sistema, che, di tanto in tanto, possono cambiare. Poiché l’uso di Search Ads implica la disponibilità di hardware, software, accesso a internet e/o a una rete mobile, l’uso di Search Ads da parte dell’utente può dipendere dalla performance di questi fattori. L’accesso a internet e/o a una rete mobile ad alta velocità è vivamente consigliato.

3. Altri accordi. Altri eventuali accordi in essere tra Apple e l’utente (collettivamente “Altri accordi”) sono separati dai presenti Termini di servizio. In nessun caso i presenti Termini di servizio saranno considerati quali termini di altri accordi e viceversa. Nessuna violazione di questi Termini di servizio costituirà una violazione di altri accordi e viceversa.

4. Informazioni personali. L’utente accetta di fornire tutte le informazioni accurate, aggiornate e complete richieste durante la registrazione a Search Ads e in altre eventuali occasioni nel corso dell’uso di Search Ads (“Dati dell’utente”), inclusi,, la denominazione della società, l’indirizzo fisico, le informazioni aziendali di pagamento, informazioni fiscali o altre informazioni secondo quanto richiesto. I dati dell’utente sono soggetti alle norme sulla privacy di Apple, accessibili all’indirizzo www.apple.com/it/privacy. L’utente riconosce e accetta che l’uso di Search Ads e dei Servizi (come definito nel presente documento) richieda l’invio da parte di Apple di comunicazioni e-mail all’indirizzo e-mail fornito dall’utente durante la registrazione. L’utente conferma che tutti i suoi dati già forniti a Apple (inclusi, a titolo esemplificativo, i dati forniti durante il processo di candidatura all’App Store o tramite l’uso precedente di Search Ads) sono accurati, aggiornati e completi. L’utente accetta inoltre di conservare e aggiornare i propri dati come richiesto per mantenerli sempre accurati, aggiornati e completi.

5. Account e Password. In qualità di utente registrato di Search Ads, l’utente è tenuto ad avere un account (“Account”). La responsabilità di preservare la riservatezza e la sicurezza del proprio account è unicamente dell’utente. L’utente non può rivelare ad altri informazioni relative al proprio account, né consentire ad alcuno di utilizzare il proprio account o utilizzare l’account di qualcun altro senza autorizzazione. L’utente è interamente responsabile di tutte le attività che si svolgono sul proprio account o per mezzo di esso; inoltre accetta di informare immediatamente Apple di qualsiasi uso non autorizzato del proprio account o di qualunque altra violazione della sicurezza. Apple non sarà responsabile di eventuali perdite derivanti dall’uso non autorizzato o improprio dell’account dell’utente.

6. Servizi pubblicitari.

a. Panoramica. Dopo aver accettato i presenti Termini di servizio, l’utente ha la facoltà di utilizzare, o di autorizzare Apple a utilizzare per suo conto, Search Ads per la configurazione, la gestione e il pagamento a Apple di campagne pubblicitarie (“Campagne”) durante le quali Apple distribuirà contenuti pubblicitari (“Contenuti pubblicitari”) a utenti di applicazioni software Apple e dispositivi Apple (“Proprietà”) (collettivamente “Servizi”).

b. Targeting. L’utente riconosce e accetta che i contenuti pubblicitari possono essere distribuiti a tutte le proprietà autorizzate da Apple a mostrarli, fatta salva la selezione operata dall’utente in merito a (I) contenuti creativi a fini pubblicitari, (II) decisioni relative al traffico e/o al targeting degli annunci pubblicitari (ad es., parole chiave), (III) proprietà a cui i contenuti pubblicitari possono indirizzare i visitatori (ad es., download di app, URL, pagine di destinazione), e (IV) URL e reindirizzamenti correlati nonché servizi e prodotti pubblicizzati su tali URL e reindirizzamenti (collettivamente “Targeting”), per cui l’utente è il solo responsabile e che l’utente autorizza e approva per tutte le distribuzioni previste dal targeting. Apple e le rispettive società affiliate possono rendere disponibili all’utente determinati servizi opzionali per fornirgli assistenza con la selezione e la generazione del targeting. L’utente non è tenuto ad autorizzare l’uso di tali funzioni opzionali di targeting e, se applicabile, può scegliere di accettare o rifiutare l’uso di tali funzioni. Tuttavia, se l’utente utilizza queste funzioni, sarà l’unico responsabile per il targeting. I servizi di targeting sono forniti e possono essere modificati, sospesi o cessati a sola discrezione di Apple.

c. Versioni “beta”, “annunci pubblicitari sperimentali”, promozioni. L’utente accetta che Apple possa partecipare allo sviluppo di versioni “beta”, “annunci pubblicitari sperimentali” o di altre funzioni del programma di promozione. L’utente non è autorizzato a divulgare alcuna informazione relativa a tali funzioni del programma né ai termini o all’esistenza di qualsiasi funzione non disponibile al pubblico.

d. Dati di proprietà dell’inserzionista. Apple si riserva il diritto di rifiutare o cancellare qualsiasi contenuto pubblicitario, campagna o targeting in qualsiasi momento, sulla base di qualsiasi ragionevole motivo (incluso il sospetto da parte di Apple che la pubblicazione del contenuto pubblicitario possa determinare responsabilità civili o penali di Apple o danneggiare gli interessi economici di Apple). L’utente riconosce e accetta altresì che alcuni fornitori di contenuti o materiali appartenenti al fornitore di contenuti o prodotti e/o servizi dell’inserzionista potrebbero non essere idonei per la promozione tramite una campagna impostata su Search Ads. Il mancato rifiuto da parte di Apple di qualsiasi contenuto pubblicitario non comporterà in alcun modo eventuali deroghe, riduzioni, limitazioni o altri effetti sulle responsabilità e sugli obblighi dell’utente ai sensi dei presenti Termini di servizio.

e. Diritto di rifiutare contenuti pubblicitari. Apple reserves the right to reject or cancel any Ad Content, Campaign or Targeting at any time, on any reasonable grounds whatsoever (including belief by Apple that placement of Ad Content may subject Apple to criminal or civil liability or is adverse to Apple’s business interests). You also understand and agree that some Content Provider or materials owned by the Content Provider or advertiser products and/or services may not be eligible for promotion through a Campaign set up on Search Ads. The fact that Apple has not rejected any Ad Content shall not in any way waive, reduce, limit or otherwise affect Your responsibilities and obligations under these Terms of Service.

f. Licenza limitata per i contenuti pubblicitari. Con il presente documento l’utente concede a Apple una licenza non esclusiva, esente da royalties, valida in tutto il mondo e interamente pagata per archiviare, utilizzare, riprodurre e visualizzare i contenuti pubblicitari (che saranno ritenuti comprensivi di tutti i contenuti, inclusi testo, audio, video, immagini, risultati tangibili, file digitali, pagine web, marchi commerciali, caratteristiche del marchio o qualsiasi altra proprietà intellettuale ivi contenuta o accessibile per loro tramite) per gli scopi di erogazione dei servizi e sulla base di quanto espressamente consentito qui di seguito.

g. Garanzia del fornitore di contenuti. L’utente dichiara e garantisce quanto segue: (I) di avere piena facoltà per ottemperare ai propri obblighi ai sensi dei presenti Termini di servizio e, su richiesta di Apple, di accettare di dimostrare immediatamente tale facoltà e/o autorizzazione per la soddisfazione di Apple, inoltre l’utente riconosce e accetta che il mancato rispetto dei suddetti obblighi sarà considerato una violazione materiale dei presenti Termini di servizio; (II) di possedere i diritti necessari per permettere tutti gli usi dei contenuti pubblicitari da parte di Apple specificati qui di seguito; (III) di possedere tutti i diritti, i permessi e i consensi necessari per utilizzare i dati di proprietà dell’inserzionista e per permettere tutti gli usi dei dati di proprietà dell’inserzionista da parte di Apple nell’ambito dei servizi e di aver vincolato ai presenti Termini di servizio eventuali terze parti per le quali l’utente crea annunci pubblicitari in connessione con i presenti Termini di servizio; (IV) di rispettare tutte le leggi, i regolamenti e le linee guida applicabili in relazione alla raccolta e all’uso (incluso il trasferimento) dei dati di proprietà dell’inserzionista; (V) di rimuovere qualsiasi dato di proprietà dell’inserzionista se e nella misura in cui l’utente non sarà più in possesso di tutti i diritti, i permessi o i consensi necessari per utilizzare tali dati; (VI) di non autorizzare alcuna parte a generare clic, impressioni o altre azioni automatiche, fraudolente o altrimenti non valide; (VII) di non violare né eludere consapevolmente alcuna misura di sicurezza del programma; (VIII) nessun contenuto pubblicitario: (A) violerà copyright, brevetti, marchi, segreti commerciali o qualsiasi altra proprietà intellettuale o diritto di proprietà di terze parti; (B) violerà leggi, statuti, ordinanze o regolamenti, incluse, a titolo esemplificativo, le leggi o le norme che regolano il controllo delle esportazioni; (C) sarà diffamatorio o denigratorio in ambito commerciale; (D) sarà pornografico o osceno; o (E) conterrà malware, spyware, virus, cavalli di Troia, worm, time bomb, ransomware o altre simili routine di programmazione dannose o deleterie; e (IX) di aver ottenuto tutti i possibili permessi, le licenze ed autorizzazioni richiesti per i contenuti pubblicitari e per i prodotti e/o servizi dell’inserzionista e che sarà responsabile del mantenimento della piena efficacia e validità di tali permessi, licenze ed autorizzazioni per tutta la durata dei presenti Termini di Servizio.

h. Garanzia Apple. Apple dichiara e garantisce di avere piena facoltà di impegnarsi a ottemperare ai propri obblighi ai sensi dei presenti Termini di servizio; e che i servizi saranno erogati in modo professionale. Salvo che sia disposto diversamente, il solo rimedio dell’utente per qualsiasi violazione delle garanzie sopra riportate è stabilito nella Sezione 9(g) dei presenti Termini di servizio.

i. Autorizzazione al marketing. L’utente accetta che Apple possa inviargli comunicazioni di marketing riguardanti i servizi offerti da Search Ads. Apple può richiedere, e l’utente accetta di non negare irragionevolmente il suo consenso, l’autorizzazione all’uso dei contenuti pubblicitari, compresi tutti i marchi commerciali e i loghi in essi inclusi, per scopi promozionali nei materiali di marketing di Apple. Apple è tenuta ad approvare per iscritto ogni comunicato stampa o annuncio che si riferisca o sia correlato ai presenti Termini di servizio, ai contenuti pubblicitari o alla relazione dell’utente con Apple.

j. Marchi Apple. L’utente non utilizzerà alcun marchio commerciale, marchio di servizio, denominazione commerciale, logo o altra designazione commerciale o di prodotto per qualsiasi scopo senza previo consenso scritto di Apple. Tutti gli altri diritti correlati ai marchi commerciali, (inclusi i diritti previsti dalla legge) sono espressamente esclusi, nei limiti consentiti dalla legge.

k. Metriche per i report. L’utente accetta che le metriche per i report fornite da Apple (“Metriche per i report”) siano le misurazioni esatte e vincolanti della performance di Apple relativa all’erogazione dei servizi, e che nessun altra metrica per i report, di terza parte o altro, sarà vincolante in connessione con i servizi. Apple non rilascia alcuna garanzia in merito alle metriche per i report di qualsiasi tipo, tra cui, a titolo esemplificativo, impressioni, conversioni e numero di selezioni, in connessione con i servizi.

l. Uso dei dati. Apple ha il diritto di raccogliere e utilizzare i dati sulla conversione di annunci pubblicitari e su qualsiasi attività correlata dell’utente in connessione con i servizi. Questi dati sono utilizzati a scopo di monitoraggio, creazione di report e miglioramento dei servizi. Tutti i dati raccolti da Apple in connessione con Search Ads e i servizi saranno elaborati e utilizzati in conformità con le Norme sulla privacy pubblicamente disponibili all’indirizzo www.apple.com/it/privacy. L’utente accetta di non monitorare alcun utente singolo in connessione con i servizi.

m. Conformità con specifiche, linee guida sui contenuti e linee guida sulle policy. L’utente accetta di rispettare le specifiche fornite da Apple per consentire una corretta visualizzazione dei contenuti pubblicitari in connessione con i servizi, incluse, a titolo esemplificativo, le specifiche tecniche e le linee guida sulle policy e sui contenuti, le quali sono disponibili al searchads.apple.com/it/policies (ciascuna secondo la revisione effettuata periodicamente da Apple). L’utente è il solo responsabile della correttezza dei contenuti, del formato, del funzionamento e del continuo aggiornamento dei contenuti pubblicitari presentati dall’utente stesso o altrimenti utilizzati in connessione con i servizi. L’utente riconosce che le modifiche apportate alla presentazione nell’App Store (ad es. il prezzo o la descrizione) possa incidere sui contenuti pubblicitari e che tali modifiche nell’App Store possano richiedere fino a sedici (16) ore per essere riprodotte in Search Ads. L’utente è responsabile per tutti i costi e le spese sostenuti in connessione con lo sviluppo e la certificazione dei propri contenuti pubblicitari.

n. Relazione tra le parti. I presenti Termini di servizio creano una relazione di collaborazione indipendente tra l’utente e Apple. Nessuna relazione di impiego, partnership o joint venture sarà creata ai sensi dei presenti Termini di servizio e né Apple né l’utente si considereranno ciascuno l’agente dell’altro, salvo quanto previsto nei presenti Termini di servizio.

o. Riservatezza. L’utente accetta che i termini e le condizioni dei presenti Termini di servizio, la natura e il dato di fatto della sua relazione d’affari con Apple, l’erogazione dei servizi da parte di Apple, e i risultati derivanti dall’uso degli stessi servizi, nonché tutte le discussioni ad essi correlate saranno considerate informazioni riservate (“Informazioni riservate”). Inoltre, tutte le informazioni non di dominio pubblico che una parte (“Divulgatore”) rivela all’altra parte (“Destinatario”) nel corso delle reciproche comunicazioni riguardanti esclusivamente i servizi descritti nei presenti Termini di servizio saranno considerate informazioni riservate, inclusi, a titolo esemplificativo, la proprietà intellettuale di Apple, comprensiva di codice, strumenti e tecnologia utilizzati in connessione con Search Ads, le proprietà e i servizi (“Proprietà intellettuale di Apple”), le metriche per i report, i piani di lancio prodotti non pubblici e i piani di marketing, sia che tali informazioni siano designate chiaramente per iscritto come “Riservate”, sia che, al momento della divulgazione, qualora vengano divulgate oralmente o visivamente, qualsiasi persona ragionevole le consideri informazioni riservate. Fermo restando quanto sopra, le informazioni riservate non comprenderanno informazioni che: (I) siano al momento o diventino successivamente di dominio pubblico senza alcuna colpa o violazione da parte del destinatario; (II) il destinatario possa dimostrare di avere legittimamente posseduto prima che gli venissero rivelate dal divulgatore; (III) siano sviluppate in modo indipendente dal destinatario senza uso di alcuna informazione riservata; (IV) il destinatario ottenga legittimamente da una terza parte che abbia il diritto di trasferirle o divulgarle al destinatario senza alcuna limitazione. In aggiunta, le informazioni riservate non comprenderanno alcun software con codice sorgente gratuito (“FOSS”) incluso in Search Ads e accompagnato da termini di licenza che non impongono obblighi di riservatezza sull’uso o sulla divulgazione di tale FOSS (Free Open Source Software). Nessuno dei presenti Termini di servizio potrà obbligare l’una o l’altra parte a divulgare qualsiasi informazione riservata.

p. Obblighi riguardanti le informazioni riservate. Il destinatario accetta di tutelare le informazioni riservate del divulgatore, trattandole quantomeno con lo stesso livello di cura che utilizza per proteggere le proprie informazioni riservate e proprietarie di importanza simile, e comunque non inferiore a un livello di cura ragionevole. Il destinatario accetta di utilizzare le informazioni riservate del divulgatore al solo scopo di rispettare i propri obblighi ai sensi dei presenti Termini di servizio e in nessun caso per vantaggio personale o di qualsiasi terza parte. Il destinatario non potrà divulgare, rendere pubbliche o diffondere informazioni riservate a qualunque soggetto diverso dai dipendenti e consulenti che hanno necessità di conoscerle al fine di conseguire tale scopo e sono vincolati dai presenti Termini di servizio, che proibiscono la divulgazione o l’uso non autorizzati di informazioni riservate. Il destinatario sarà responsabile di qualsiasi violazione dei termini della presente sezione da parte dei propri dipendenti o consulenti. Il destinatario può divulgare le informazioni riservate nella misura in cui ciò sia richiesto dalla legge, a condizione che si impegni ragionevolmente a informare il divulgatore di tale richiesta prima della divulgazione e adotti adeguate precauzioni affinché tali informazioni riservate siano trattate con cautela.

q. Proprietà. Il fornitore di contenuti mantiene ogni diritto, titolo e interesse, inclusi tutti i diritti di proprietà intellettuale, in tutti i contenuti pubblicitari presentati dall’utente, a condizione che tali contenuti pubblicitari non contengano informazioni riservate di Apple o proprietà intellettuale di Apple. Apple mantiene ogni diritto, titolo e interesse nella proprietà intellettuale di Apple.

r. Sicurezza e privacy dei dati personali.

I. L’utente è autorizzato a raccogliere informazioni che consentono l’identificazione personale (“Dati personali”) nei contenuti pubblicitari solo a condizione che (A) informi gli utenti finali dell’entità per conto della quale vengono raccolti i dati personali (“Parte responsabile”), (B) ottenga il consenso dell’utente finale in questione per la raccolta, l’uso, la divulgazione, il trasferimento e l’elaborazione dei dati personali, nel rispetto delle modalità (ove presenti) richieste dalla normativa applicabile in materia di privacy o tutela dei dati personali, prima che tali dati personali vengano raccolti, (C) abbia vincolato la parte responsabile ai presenti Termini di servizio, (D) la parte responsabile attui una politica sulla privacy lecita e diffusa pubblicamente, e (E) tale politica sulla privacy sia accessibile dal punto di raccolta dei dati personali nei contenuti pubblicitari. I dati personali sono di proprietà della parte responsabile e sono considerati informazioni riservate.

II. La parte responsabile adotterà standard operativi e procedure di sicurezza ragionevoli e farà quanto sia ragionevolmente in suo potere, da un punto di vista commerciale, per tutelare i dati personali e garantire che siano protetti da: (A) perdita; (B) accesso, uso, modifica o divulgazione non autorizzati; e (C) altri usi impropri. La parte responsabile dovrà sempre rispettare tutte le leggi e i regolamenti applicabili, nonché gli accordi e i trattati internazionali, inclusi, a titolo esemplificativo, tutti i regolamenti e le leggi sulla privacy e la raccolta dei dati applicabili nell’ambito di ogni raccolta, uso e/o trasmissione di dati personali. Qualora la parte responsabile interrompa la pubblicazione di una politica sulla privacy, non aderisca alla propria politica sulla privacy o compia qualsiasi altra violazione della presente sezione, il suo comportamento determinerà l’immediata cancellazione della campagna da parte di Apple. La parte responsabile è tenuta a fornire a Apple assistenza e supporto ragionevoli nel caso di un’indagine da parte di Apple o di un ente di controllo o di una simile autorità in materia di protezione dei dati riguardante la raccolta, la conservazione, l’uso, l’elaborazione o il trasferimento di dati personali ai sensi dei presenti Termini di servizio. Qualora tale parte responsabile non sia in grado di adempiere agli obblighi stabiliti nella presente sezione, l’utente o la parte responsabile dovrà informare tempestivamente Apple che potrà sospendere il trasferimento dei dati personali alla parte responsabile o richiedere a tale parte responsabile di interrompere l’elaborazione di dati personali.

7. Pagamento dei servizi.

a. Come corrispettivo per i servizi, l’utente accetta di pagare ad Apple, e accetta altresì che Apple possa addebitare sul suo metodo di pagamento, le tariffe indicate in Search Ads per qualsiasi campagna acquistata, al netto di eventuali sconti o promozioni offerti all’utente da Apple, e ogni importo aggiuntivo (incluse tasse e penali per il ritardo, se applicabili) che potrebbe essersi accumulato in virtù dei servizi o dell’account dell’utente o in relazione ad essi. L’utente ha la responsabilità di pagare puntualmente tutte le tariffe e di indicare a Apple un metodo di pagamento valido per tutte le tariffe. L’utente accetta che Apple possa addebitare sul suo metodo di pagamento l’importo dovuto dopo che qualsiasi parte dei servizi sia stata effettivamente erogata; fermo restando che, qualora Apple decida di offrire credito all’utente, Apple emetterà fattura per l’utente in base all’erogazione effettiva avvenuta durante il periodo di fatturazione applicabile, con pagamento al netto a 45 giorni dalla data della fattura. Ai pagamenti in ritardo sarà applicato un interesse al tasso dell’uno per cento (1%) al mese (o al tasso più alto consentito dalla legge, qualsiasi tra i due sia il tasso inferiore, ma on in ogni caso non inferiore al tasso minimo consentito dalla legge). Ogni pagamento e rendiconto correlato ai servizi sarà indicato nella valuta scelta dall’utente all’interno della piattaforma Search Ads. Tuttavia, Apple accetterà soltanto una valuta per ogni account Search Ads, indipendentemente dal luogo in cui tali servizi siano forniti.

b. L’uso dei servizi da parte dell’utente richiede la possibilità di sottoscrivere accordi e/o eseguire transazioni elettronicamente. L’UTENTE RICONOSCE CHE L’ACCETTAZIONE PER VIA ELETTRONICA COSTITUISCE IL SUO CONSENSO E LA SUA INTENZIONE DI ESSERE VINCOLATO DA TALI ACCORDI E DI PAGARE PER GLI STESSI E PER LE TRANSAZIONI, E RICONOSCE ALTRESÌ DI ESSERE AUTORIZZATO A CONCLUDERE TALI ACCORDI E TRANSAZIONI. IL CONSENSO E L’INTENZIONE DELL’UTENTE DI ESSERE VINCOLATO DALL’ACCETTAZIONE ELETTRONICA SI APPLICANO A TUTTI I DATI RELATIVI ALLE TRANSAZIONI CONCLUSE SU SEARCH ADS. Apple si riserva il diritto di chiudere l’account dell’utente o, salvo divieto previsto da altri accordi, altri eventuali account Apple e di richiedere una forma di pagamento alternativa qualora un metodo di pagamento sia ottenuto o utilizzato in modo fraudolento su Search Ads. Al fine di accedere ai suoi documenti elettronici e conservarli, potrebbe essere richiesto all’utente di possedere hardware e software specifici, che sono nella sua esclusiva responsabilità.

c. Tasse. Apple potrà fatturare all’utente qualsiasi tassa applicabile, tributo, dazio, costo, addebito, deduzione o qualsiasi addebito aventi effetto equivalente, come imposte da qualsiasi autorità fiscale sui, o in connessione con i, servizi che Apple eroga all’utente ai sensi del presente Accordo, inclusi, a titolo esemplificativo, imposte sulla vendita, imposte d’uso e imposte sul valore aggiunto (“IVA”), imposte sui beni e servizi (“GST”), e imposte sui consumi. Apple determinerà, raccoglierà e corrisponderà tali tributi applicabili all’autorità fiscale competente, e l’utente accetta di effettuare il pagamento di tali tributi, così come fatturati da Apple. Nel caso in cui qualsiasi autorità fiscale ponga in capo all’utente la responsabilità di adempiere agli obblighi fiscali, inclusi, a titolo meramente esemplificativo, oneri di inversione contabile, tenuta della contabilità, oneri di trasmissione, l’utente sarà pienamente responsabile dell’adempimento di tali obblighi. Fermo restando quanto statuito sopra:

I. Nel caso in cui l’ammontare che l’utente deve corrispondere ad Apple ai sensi del presente accordo sia soggetto a qualsiasi ritenuta alla fonte o tasse analoghe, imposte da qualsiasi autorità fiscale (“Ritenute alla Fonte”), e l’utente sia tenuto alla raccolta e corresponsione di tali Ritenute alla Fonte, l’utente accetta che l’intero ammontare di tali tasse sarà esclusivamente a suo carico, e non ridurrà l’ammontare che l’utente deve corrispondere ad Apple. L’utente dovrà rimborsare il pagamento in oggetto, in modo tale che a seguito della detrazione e della corresponsione della Ritenuta alla Fonte, l’utente paghi e Apple riceva l’ammontare originariamente fatturato.

II. Nel caso in cui l’utente sia residente in Australia, costituisce una condizione del presente accordo, e l’utente dichiara di possedere, un valido numero di registro delle imprese australiano (“ABN”) e di essere registrato per la GST in Australia. L’utente fornirà ad Apple elementi di prova soddisfacenti in merito all’ABN. L’utente garantisce che invierà una comunicazione ad Apple qualora smetta di detenere un numero ABN valido o cessi di essere registrato per la GST.

III. Nel caso in cui l’utente sia residente in India, costituisce una condizione del presente accordo, e l’utente dichiara di, essere registrato per la GST in India, e che i servizi erogati sono direttamente relativi a ed effettivamente connessi all’attività per la quale la registrazione GST è attiva. L’utente fornirà ad Apple elementi di prova soddisfacenti in merito alla propria registrazione GST in India. L’utente garantisce che invierà immediatamente una comunicazione ad Apple qualora smetta di detenere una valida registrazione GST in India. Qualsiasi ritenuta alla fonte o altri tributi (ivi compresa, a titolo esemplificativo, l’equalization levy) saranno esclusivamente a carico dell’utente, e non dovranno ridurre l’ammontare dovuto ad Apple ai sensi del presente accordo. Qualora necessario, nel corso di una verifica da parte del governo o di altre agenzie tributarie, l’utente fornirà la prova o il documento idonei da cui risulti il numero di registrazione GST che l’utente fornisce ad Apple. Se l’identità GST che l’utente ha fornito risulta essere falsa o comunque invalida, l’utente dovrà rimborsare ad Apple i tributi applicabili, gli interessi, le sanzioni e le spese relative al contenzioso, a seconda dei casi.

IV. Se l’utente ha il proprio ufficio principale o la sede centrale in Giappone, l’utente accetta di effettuare l’inversione contabile su qualsiasi tassa sui consumi giapponese esigibile sui servizi, ai sensi del presente accordo, fatta eccezione per il caso in cui i servizi siano forniti all’utente da iTunes K.K. A fini chiarificatori, quando i servizi sono forniti all’utente da iTunes K.K., iTunes K.K. fatturerà all’utente qualsiasi tassa sui consumi giapponese sui servizi e l’utente accetta di pagare tale tassa sui consumi giapponese.

V. Se l’utente è residente in Nuova Zelanda, costituisce una condizione del presente accordo, e l’utente dichiara di, possedere un valido numero di registro delle imprese neo zelandese e di essere registrato per la GST in Nuova Zelanda. L’utente fornirà ad Apple elementi di prova soddisfacenti in merito al proprio numero di registro delle imprese neo zelandese e/o della propria registrazione GST in Nuova Zelanda. L’utente garantisce che invierà una comunicazione ad Apple qualora cessi di essere registrato per la GST.

VI. Se l’utente è residente in Taiwan, costituisce una condizione del presente accordo e l’utente dichiara di, essere un’impresa-cliente e di possedere un valido numero di partita IVA. L’utente garantisce che invierà una comunicazione ad Apple qualora smetta di detenere un numero valido di partita IVA o cessi di essere considerato un’impresa-cliente.

d. L’utente accetta di informare Apple tramite e-mail di qualsiasi fattura contestata entro trenta (30) giorni dalla data di ricezione della fattura (“Periodo per la contestazione delle fatture”). Le contestazioni di fatture dovranno essere inviate per e-mail all’indirizzo searchads-inquiries@group.apple.com e in esse dovranno essere indicati i motivi dettagliati della contestazione. Nella massima misura prevista dalla legge, l’utente rinuncia a qualunque rivendicazione relativa ai servizi e alle tariffe a meno che non sia dichiarata o asserita entro il Periodo per la contestazione delle fatture. Per evitare qualsiasi dubbio, qualora l’utente non contesti una fattura entro il Periodo per la contestazione delle fatture, l’utente riconosce che la fattura sarà considerata esigibile in toto e “come è”. Nel caso in cui l’utente appalti a una terza parte l’elaborazione delle fatture per suo conto, l’utente farà quanto sia ragionevolmente in suo potere, da un punto di vista commerciale, per fornire a tale terza parte le necessarie informazioni e/o l’autorizzazione per facilitare pagamenti puntuali a favore di Apple. Inoltre, l’utente accetta che il proprio obbligo di effettuare pagamenti puntuali e/o di informare Apple di contestazioni di fatture in modo tempestivo non sarà ridotto o dispensato a causa delle azioni di tale terza parte.

e. Nella massima misura prevista dalla legge, l’utente rinuncia a qualunque rivendicazione relativa ai servizi e alle tariffe a meno che non sia dichiarata o asserita entro sessanta (60) giorni dal completamento della campagna associata con tali servizi o tariffe.

f. L’utente riconosce e accetta che le tariffe sono basate esclusivamente sulle metriche di rendicontazione (come definite nel presente documento) associate a una campagna. Nella massima misura prevista dalla legge, i rimborsi (eventuali) sono esclusivamente a discrezione di Apple e solo in accordo con la Sezione 9(g) dei presenti Termini di servizio.

g. Apple, a sua discrezione, può decidere di offrire un credito all’utente. Al fine di utilizzare l’opzione di credito, l’utente sarà tenuto a inviare una richiesta di credito compilata che consenta di determinare la sua idoneità al credito di cui sotto. Apple può estendere, modificare o revocare il credito in qualsiasi momento. Apple non ha l’obbligo di diffondere alcun contenuto pubblicitario che superi qualsiasi limite di credito e/o ordine di budget.

h. Le fatture saranno basate sull’effettiva erogazione durante il ciclo di fatturazione del mese di calendario e il numero delle fatture potrà variare in base alla campagna. Per evitare qualsiasi dubbio, Apple genererà fatture utilizzando le metriche di trasmissione dei risultati come unica misurazione vincolante della performance di Apple in relazione all’erogazione di qualsiasi servizio regolato dal presente accordo.

i. Qualora l’utente non effettui pagamenti puntuali o violi altrimenti i presenti Termini di servizio o qualsiasi garanzia stabilita nel presente documento, sarà responsabile di tutte le spese (comprese le spese di assistenza legale) sostenute da Apple al fine di riscuotere tali importi. Apple si riserva il diritto di sospendere l’adempimento dei suoi obblighi ai sensi dei presenti Termini di servizio e/o di limitare l’accesso dell’utente a Search Ads nel caso in cui l’utente non effettui pagamenti puntuali o violi altrimenti i presenti Termini di servizio o qualsiasi garanzia stabilita nel presente documento, con effetto immediato dalla notifica di Apple.

j. L’utente riconosce e accetta che qualsiasi informazione sui metodi di pagamento fornita a Apple possa essere condivisa da Apple con le società che operano per conto di Apple, come gli elaboratori dei pagamenti e/o le agenzie di credito, esclusivamente per scopi di verifica del credito, esecuzione dei pagamenti a favore di Apple e servizio di assistenza per l’account dell’utente. L’utente accetta che Apple si riservi il diritto, senza responsabilità nei confronti dell’utente stesso, di divulgare qualsiasi informazione sui metodi di pagamento alle forze dell’ordine, ai pubblici ufficiali e/o a una terza parte, secondo quanto Apple riterrà ragionevolmente necessario o appropriato per far rispettare e/o verificare il rispetto di qualsiasi disposizione dei presenti Termini di servizio (incluso, a titolo esemplificativo, il diritto di Apple di cooperare in ogni procedimento legale correlato all’uso di Search Ads da parte dell’utente e/o a una dichiarazione di una terza parte secondo cui l’uso Search Ads da parte dell’utente sia illecito e/o violi i diritti di tale terza parte).

8. Proprietà intellettuale.

a. Riconoscimento del diritto di proprietà. L’utente riconosce che Search Ads contiene informazioni proprietarie e materiali che appartengono a Apple e/o ai rispettivi licenzianti e sono tutelati dalle leggi sulla proprietà intellettuale e altre leggi applicabili, inoltre l’utente accetta di non utilizzare tali informazioni o materiali proprietari in qualsiasi modo salvo che per l’uso di Search Ads in conformità con i presenti Termini di servizio. Salvo quanto espressamente indicato nel presente documento e a meno che le leggi applicabili non impediscano a Apple di vietare all’utente un simile comportamento, nessuna parte di Search Ads potrà essere riprodotta in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo.

b. Diritti d’autore. Tutti i diritti d’autore relativi a Search Ads sono di proprietà di Apple e/o dei rispettivi licenzianti.

c. Marchi. Apple, il logo Apple, App Store, iTunes, Search Ads e altri marchi commerciali, marchi di servizio, immagini e loghi Apple utilizzati in connessione con Search Ads sono marchi o marchi registrati di Apple Inc. negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. All’utente non è concesso alcun diritto o licenza rispetto a qualsiasi marchio suddetto e a qualsiasi uso di tale marchio.

9. Esclusione di garanzie; limitazione di responsabilità.

a. L’UTENTE PUÒ AVERE DIRITTI O RIMEDI INELUDIBILI IN BASE ALLE LEGGI APPLICABILI NELLA PROPRIA GIURISDIZIONE. NESSUNA DISPOSIZIONE DEI PRESENTI TERMINI DI SERVIZIO HA QUALE FINE O CONSEGUENZA LA LIMITAZIONE, LA MODIFICA O L’ESCLUSIONE DI QUALSIASI RESPONSABILITÀ CHE NON PUÒ PERTANTO ESSERE LIMITATA, MODIFICATA O ESCLUSA PER LEGGE, QUALSIASI LIMITAZIONE O ESCLUSIONE DELLA RESPONSABILITÀ DI APPLE NEI PRESENTI TERMINI DI SERVIZIO SARÀ APPLICATA SOLO NELLA MASSIMA MISURA IN CUI TALI LIMITAZIONI SONO CONSENTITE DALLA LEGGE.

b. APPLE NON GARANTISCE, DICHIARA O ASSICURA CHE L’USO DI SEARCH ADS DA PARTE DELL’UTENTE SARÀ ESENTE DA INTERRUZIONI O ERRORI E L’UTENTE ACCETTA CHE OCCASIONALMENTE APPLE POSSA RIMUOVERE SEARCH ADS (O PARTICOLARI PRODOTTI O SERVIZI IVI INCLUSI) PER PERIODI DI TEMPO INDEFINITI, O CESSARE DI OFFRIRE SEARCH ADS NELLA SUA INTEREZZA, IN QUALSIASI MOMENTO, , OVE NECESSARIO PER TUTELARE GLI INTERESSI DI APPLE, MA, A FINI CHIARIFICATORI, LA RESPONSABILITA’ E I RIMEDI PREVISTI ALLA SEZIONE 9(G) DI CUI SOTTO POTRANNO ESSERE APPLICABILI.

c. APPLE NON GARANTISCE NE’ RAPPRESENTA NE’ ASSICURA CHE SEARCH ADS O LO SPECIFICO CONTENUTO PUBBLICITARIO DELL’UTENTE SIA DISPONIBILE IN TUTTI I LUOGHI E, NELLA MISURA IN CUI SIA DISPONIBILE, CHE SIANO DISPONIBILI TUTTE LE LINGUE UTILIZZATE IN TALI LUOGHI E APPLE NON PRESTA ALCUNA GARANZIA CIRCA IL FATTO CHE SEARCHA DS O IL CONTENUTO PUBBLICITARIO DELL’UTENTE SIA APPROPRIATO O LECITO PER L’USO DELL’UTENTE NELLO SPECIFICO LUOGO.

d. L’UTENTE ACCETTA ESPRESSAMENTE CHE IL PROPRIO USO DI SEARCH ADS, O L’IMPOSSIBILITÀ DI UTILIZZARLO, È ESCLUSIVAMENTE A SUO RISCHIO. SEARCH ADS E TUTTI I PRODOTTI E SERVIZI EROGATI ALL’UTENTE TRAMITE SEARCH ADS SONO FORNITI “COME SONO” E “SECONDO DISPONIBILITÀ” PER L’USO DA PARTE DELL’UTENTE, SENZA GARANZIA DI ALCUN TIPO, ESPRESSA O IMPLICITA, INCLUSE TUTTE LE GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ, IDONEITÀ PER UN PARTICOLARE SCOPO, TITOLO E NON VIOLAZIONE. L’UTENTE RICONOSCE E ACCETTA CHE I PREZZI DEI SERVIZI SI BASANO SU UN MODELLO DI VENDITA ALL’ASTA, CHE PUÒ VARIARE IN BASE A NUMEROSI FATTORI, INCLUSI, A TITOLO ESEMPLIFICATIVO, ALGORITMI PROPRIETARI UTILIZZATI DA APPLE.

e. NELLA MASSIMA MISURA CONSENTITA DALLA LEGGE, APPLE, I SUOI DIRETTORI, FUNZIONARI, DIPENDENTI, AFFILIATI, AGENTI, COLLABORATORI O LICENZIANTI NON SARANNO IN NESSUN CASO RITENUTI RESPONSABILI PER QUALSIASI DANNO DIRETTO, INDIRETTO, INCIDENTALE, PUNITIVO, SPECIALE O CONSEQUENZIALE DERIVANTE DALL’USO DI SEARCH ADS DA PARTE DELL’UTENTE O PER OGNI ALTRA RICHIESTA DI RISARCIMENTO CORRELATA IN QUALSIASI MODO ALL’USO DI SEARCH ADS DA PARTE DELL’UTENTE (SIA CHE SIA BASATA SU PRINCIPI DI CONTRATTO, GARANZIA, NEGLIGENZA O ALTRO ATTO ILLECITO, VIOLAZIONE DI QUALSIASI OBBLIGO DI LEGGE, PRINCIPI DI INDENNITÀ, INSUCCESSO DI QUALSIASI RIMEDIO LIMITATO NEL CONSEGUIRE IL SUO SCOPO ESSENZIALE O ALTRO), INCLUSI, A TITOLO ESEMPLIFICATIVO, EVENTUALI ERRORI O OMISSIONI IN QUALSIASI PRODOTTO O SERVIZIO, OPPURE PERDITE O DANNI DI OGNI TIPO DERIVANTI DALL’USO DI QUALSIASI PRODOTTO O SERVIZIO PUBBLICATO, TRASMESSO O RESO IN ALTRO MODO DISPONIBILE TRAMITE SEARCH ADS, ANCHE SE ERA STATA RESA NOTA LA POSSIBILITÀ DI TALI DANNI.

f. APPLE NON DICHIARA NÉ GARANTISCE CHE SEARCH ADS SARÀ ESENTE DA INTERRUZIONI DELLA CONNESSIONE DI RETE, PERDITE, DANNEGGIAMENTI, ATTACCHI, VIRUS, INTERFERENZA, ATTIVITÀ DI HACKER O ALTRE INTRUSIONI NEI SISTEMI DI SICUREZZA E DECLINA QUALISASI RESPONSABILITÀ CONNESSA A QUANTO SOPRA.

g. QUALORA APPLE NON SIA IN GRADO DI DIFFONDERE LA CAMPAGNA DELL’UTENTE SOTTO QUALUNQUE ASPETTO, L’UNICA RESPONSABILITÀ DI APPLE NEI CONFRONTI DELL’UTENTE E IL SOLO RIMEDIO A DISPOSIZIONE DELL’UTENTE SARANNO LIMITATI ALL’ESTENSIONE DELLA CAMPAGNA FINCHÉ NON SARANNO ASSICURATE LE METRICHE CONTRATTUALI. NONOSTANTE QUANTO SOPRA, APPLE NON È IN GRADO DI GARANTIRE LA DIFFUSIONE DI TUTTI GLI ANNUNCI PUBBLICITARI BASATI SUL MODELLO DI VENDITA ALL’ASTA.

10. Indennità. UTILIZZANDO SEARCH ADS, L’UTENTE ACCETTA, NELLA MISURA MASSIMA CONSENTITA DALLA LEGGE, DI INDENNIZZARE ED ESONERARE APPLE, I SUOI DIRETTORI, FUNZIONARI, DIPENDENTI, AFFILIATI, AGENTI, COLLABORATORI E LICENZIANTI DA QUALSIASI RICHIESTA DI RISARCIMENTO DERIVANTE DALLA VIOLAZIONE DEI PRESENTI TERMINI DI SERVIZIO DA PARTE DELL’UTENTE, DA QUALSIASI DICHIARAZIONE O GARANZIA RILASCIATA DALL’UTENTE, O DA ALTRO USO IMPROPRIO, NON AUTORIZZATO O ILLECITO DI SEARCH ADS DA PARTE DELL’UTENTE, INCLUSE, A TITOLO ESEMPLIFICATIVO, EVENTUALI ACCUSE SECONDO CUI I DATI DELL’INSERZIONISTA O I CONTENUTI PUBBLICITARI VISUALIZZATI O EROGATI SU UNA PROPRIETÀ O ATTRAVERSO DI ESSA (I) HANNO UTILIZZATO IMPROPRIAMENTE O VIOLATO BREVETTI, COPYRIGHT, MARCHI, SEGRETI COMMERCIALI, MASK WORK O QUALSIASI ALTRA PROPRIETÀ INTELLETTUALE O DIRITTO PROPRIETARIO; (II) HANNO DIFFAMATO O VIOLATO LA RISERVATEZZA O LA PRIVACY DI ALTRI; (III) HANNO COSTITUITO PRATICHE PUBBLICITARIE O DI VENDITA FALSE, INGANNEVOLI O SCORRETTE; O (IV) NON HANNO RISPETTATO QUALSIASI LEGGE O REGOLAMENTO FEDERALE, STATALE O LOCALE APPLICABILE.

11. Notifiche. Apple può inviare all’utente una notifica relativa a Search Ads mediante un messaggio e-mail inviato all’indirizzo e-mail registrato nelle informazioni di contatto dell’account dell’utente, attraverso una lettera inviata all’indirizzo postale indicato nelle informazioni di contatto dell’account dell’utente o tramite un post pubblicato sulla piattaforma Search Ads. Le notifiche avranno effetto immediato. Una copia di tale notifica sarà inviata al contatto principale Search Ads dell’utente, ove presente. Tutte le notifiche indirizzate a Apple relative ai presenti Termini di servizio saranno considerate recapitate (a) quando sono consegnate personalmente, (b) tre giorni lavorativi dopo essere state inviate tramite corriere commerciale con consegna entro il giorno successivo con ricevuta scritta di avvenuta consegna, e (c) cinque giorni lavorativi dopo essere state inviate tramite posta raccomandata o certificata, preaffrancata, al seguente indirizzo Apple: Advertising Platforms, Apple Inc., One Apple Park Way, Mail Stop 319-5MP, Cupertino, CA 95014, Attention Advertising Platforms Legal Counsel. Ogni parte potrà modificare il proprio indirizzo e-mail o di posta dandone informazione all’atra parte nelle modalità descritte sopra.

12. Modifica o emendamento dei Termini di servizio. Apple si riserva il diritto, a sua discrezione, di modificare o emendare i presenti Termini di servizio previa notifica all’utente in conformità con quanto stabilito nella precedente Sezione 11. Tali modifiche o emendamenti, con effetto immediato al ricevimento della notifica, sono incorporati nei presenti Termini di Servizio e sono considerati accettati dall’utente qualora continui a utilizzare Search Ads.

13. Cessazione. Se l’utente non dovesse rispettare, , qualsiasi disposizione essenziale dei presenti Termini di Servizio, Apple, previo preavviso all’utente, è autorizzata a: (I) porre fine ai presenti Termini di servizio e/o all’account dell’utente ferma restando la responsabilità dell’utente per tutte le somme dovute per il suo account fino alla data di chiusura dello stesso compresa; (II) risolvere la licenza d’uso del software; e/o (III) vietare l’accesso ai servizi (o a qualsiasi parte di essi).

Apple si riserva il diritto di modificare, sospendere o interrompere Search Ads (o qualunque sua parte o funzione) in qualsiasi momento, con o senza notifica all’utente, e Apple non sarà responsabile nei confronti dell’utente o di qualsiasi terza parte se dovesse esercitare tali diritti, nel rispetto della Sezione 9(g).

14. Legge applicabile. L’utente accetta espressamente che le leggi dello Stato della California, escluse eventuali disposizioni legislative conflittuali, disciplinano i presenti Termini di servizio e l’uso di Search Ads da parte dell’utente e che la giurisdizione esclusiva per ogni procedimento correlato in qualsiasi modo all’uso di Search Ads da parte dell’utente sarà quella del distretto settentrionale della California. L’utente rinuncia con il presente accordo al diritto di opporsi alla scelta della legge, della giurisdizione personale o della sede sopra indicata.

15. I presenti Termini di servizio costituiscono l’intero accordo tra l’utente e Apple e disciplinano l’uso di Search Ads da parte dell’utente, sostituendo qualsiasi accordo precedente tra l’utente e Apple. L’utente non può trasferire i presenti Termini di servizio, incluso, a titolo esemplificativo, per applicazione della legge o fusione, senza previa approvazione scritta di Apple, e qualsiasi tentativo di trasferire tali Termini di servizio senza tale previa approvazione scritta sarà nullo. Se una qualsiasi parte dei presenti Termini di servizio è ritenuta non valida o non applicabile, tale parte sarà interpretata in un modo coerente con la legge applicabile per riflettere, il più fedelmente possibile, le intenzioni originali delle parti e le sezioni restanti resteranno pienamente valide e vincolanti. L’impossibilità da parte di Apple di applicare qualsiasi diritto o disposizione dei presenti Termini di servizio non costituirà una rinuncia a tale disposizione o a qualsiasi altra disposizione dei presenti Termini di servizio. Apple non sarà responsabile del mancato rispetto di alcun obbligo riconducibile a cause che esulano dal suo controllo.

ALLEGATO 1
(ai Termini di Servizio)

Termini Aggiuntivi per l’Uso di Search Ads negli App Store in Francia

I termini che seguono si aggiungono ai Termini di Sevizio e si applicano all’utilizzo di Search Ads negli App Store disponibili in Francia:

Apple e il Fornitore di Contenuti, con la presente accettano che la legge 93-122 del 29 gennaio 1993, conosciuta come “Sapin I”, e la legge 2016/1691 del 9 dicembre 2016, conosciuta come “Sapin II” (collettivamente, “Legge Sapin”), si applicano all’uso di Search Ads da parte dell’utente negli App Store in Francia. Di conseguenza, se l’utente agisce in qualità di Agente, non potrà intraprendere una Campagna per conto di, o a favore di, un inserzionista cliente, (“Inserzionista”) negli App Store in Francia (i.e. una Campagna che sia principalmente ricevuta nel territorio della Francia) quando l’Inserzionista sia una “Società Francese”. Ai fini del presente Allegato 1, l’Utente accetta che la “Società Francese” è quella società registrata, stabilita, o comunque localizzata in Francia. A tal fine, quando utilizza Search Ads, l’utente ha il divieto di agire segretamente da Agente o di nascondere il proprio operato in qualità di Agente. Ai sensi della Sezione 10 (Indennità) l’utente sarà responsabile e accetta di indennizzare e manlevare Apple, i suoi direttori, funzionari, dipendenti, affiliati, agenti, collaboratori e licenzianti da qualsiasi richiesta di risarcimento derivante dalla violazione del presente Allegato 1 da parte dell’utente.

ALLEGATO 2
(ai Termini di Servizio)

Termini Aggiuntivi per l’Uso di Search Ads in Sud Corea

I termini che seguono si aggiungono ai Termini di Sevizio e si applicano all’utilizzo di Search Ads negli App Store disponibili nella Repubblica di Corea:

Fatto salvo quanto disposto sopra alla Sezione 13 (Cessazione), se l’utente è localizzato nella Repubblica di Corea e l’utente non adempie ad una disposizione essenziale dei presenti Termini di Servizio, Apple, dopo dieci giorni dall’invio della notifica della violazione potrà: (I) risolvere i presenti Termini di Servizio e/o l’Account dell’utente, e l’utente rimarrà responsabile per tutti gli importi dovuti in relazione al proprio Account, fino alla data della risoluzione, inclusa quest’ultima; (II) risolvere la licenza sull’applicazione software; e/o (III) impedire l’accesso ai Servizi (o parte di questi), salvo che sia posto rimedio a tale violazione sostanziale entro 10 giorni.